Alcuni chiarimenti ai Lettori

Nostro malgrado ci vediamo costretti ad utilizzare le pagine del nostro sito di informazione e divulgazione delle cure naturali per intervenire, dopo anni, su una lunga serie di offese fino a questo momento da noi ignorate. Ci sembra che sia giunta l’ora di fare chiarezza e rispondere alle accuse infamanti che circolano da anni contro la professionalità del Dott. Turchetti, con lo scopo di dare ai lettori ed agli utenti della rete la possibilità di ricevere una informazione puntuale e corretta sulla vicenda.

  • Il caso Alfredo Lerro

Alfredo Lerro, l’”ideatore” del sedicente metodo per la correzione della prima vertebra cervicale, è il soggetto che insiste a diffamare il dott. Turchetti su un suo forum e su forum di terzi.

Fino ad oggi, per discrezione, abbiamo tenuto riservati i pregressi rapporti personali che ci vedevano coinvolti in una causa Penale contro Alfredo Lerro, il quale avendo rifiutato tutti i tentativi di accordo pacifici ci ha obbligati a portarlo al processo, che si è concluso con la sua CONDANNA Penale e Civile !!!

Tale evento ha evidentemente fatto scattare in Lerro l’infelice idea di far diffondere sulla rete notizie diffamatorie nei confronti del Dott. Turchetti, utilizzando tutti i mezzi possibili e immaginabili, per confondere e mettere in dubbio la sua professionalità e qualificazione. A tale riguardo, abbiamo già preso le misure necessarie per la tutela dalle diffamazioni e quant’altro in ambito Civile e Penale. Saremo costretti a denunciare, in ambito penale e civile, anche chiunque altro si adoperi a fare da cassa di risonanza e/o enfatizzare le diffamazioni nei suoi confronti.

Alfredo Lerro insiste nell’insinuare la mancanza di qualificazione professionale del Dott. Turchetti. Chi vuole avere informazioni sul suo curriculum e la sua formazione le può trovare su questo sito oppure contattandolo direttamente.

Se invece andate nella pagina web di Alfredo Lerro, troverete solo qualche informazione su di lui, come quella di “istruttore” del suo metodo; comunque non è assolutamente chiara la sua preparazione professionale in ambito sanitario. Vorrei ricordare che Lerro, con la sua tecnica, ha a che fare con problemi legati alla salute.

S’intuisce che Lerro fa prima a parlare male degli altri, per deviare l’attenzione su di sé, e dall’altra parte far promuovere a tutti i costi la sua tecnica.

  • Informazioni sanitarie erronee o abnormi

L’atlante (prima vertebra cervicale) è una vertebra delicata e importante che può essere una concausa in molti disturbi ma, dal punto di vista osteopatico, non sempre è l’unica responsabile dei sintomi. La tecnica specifica dell’atlante permette sì di correggere questa singola vertebra, ma non si dovrebbe assolutamente ignorare l’intera struttura muscoloscheletrica. Come afferma uno dei principi dell’Osteopatia, il corpo è un’unità biologica e come tale deve essere trattato nella sua totalità.

Pertanto, è fondamentale contemplare tutta la colonna vertebrale: per effetto “domino”, bisognerebbe liberare le spinte discendenti e/o ascendenti o torsionali in tutto l’organismo per far sì che s’inneschi un meccanismo di adattamento ottimale. Alla luce di ciò, il trattamento osteopatico necessita tempo e dedizione, nel rispetto del ritmo dell’organismo ed in funzione di molteplici fattori (età, costituzione, occupazione, storia personale etc.).

Per di più, in alcuni casi non sempre è bene correggere direttamente l’atlante spostato, ma sarebbe meglio lavorare diversamente ed in altri distretti. Questo lo può sapere solo un Osteopata (come, dove e quando).

Nei forum di “salute” di proprietà o collegati al Lerro è stato detto che il Dott. Turchetti non è qualificato per correggere la prima vertebra cervicale perché, secondo quanto viene affermato da Lerro, non ha eseguito il suo “corso” per la correzione dell’atlante. A tale sciocca insinuazione, rispondiamo nella seguente maniera:

  1. In Osteopatia si corregge tale vertebra (e non solo) da oltre 120 anni, con varie metodologie, a seconda di come viene riscontrato il mal posizionamento biomeccanico dell’atlante.
  2. Alfredo Lerro non ha e non ha mai avuto nulla da insegnare, in quanto non risulta essere un Osteopata né tantomeno un professionista in ambito sanitario.
  • Motivi personali

Uno dei modi utilizzati da Alfredo Lerro per diffondere il suo metodo è quello di entrare in vari forum, blog etc. anche utilizzando dei nickname, per promuovere la sua pagina web. In diverse occasioni Lerro diffama anche altri professionisti, per proporre poi la sua tecnica. Fa inoltre da moderatore e da partecipante nel suo forum di “salute”, e così filtra tutte le informazioni a lui convenienti. Oltre a ciò, critica chi lavora in ambito sanitario e possiede le qualifiche professionali.

Gli utenti in generale possono aver interpretato erroneamente il nostro silenzio in tutti questi anni come un “silenzio assenso” – nulla di più errato. Non siamo mai intervenuti fino ad ora perché pensavamo che prima o poi Lerro si ravvedesse e maturasse un buon senso eliminando le informazioni diffamatorie; così non è stato.

L’evolversi della situazione ha portato ad una serie di assurdità: creazione di voci su forum fatti apposta per parlare male, utilizzo di siti e quant’altro per andare specificamente a diffamare, anche incitando i lettori a fare lo stesso. Si è costruita una moltitudine di disinformazione senza fondamento, fatta da false notizie di gossip diffamanti, che all’origine avevano solo ed esclusivamente lo scopo di danneggiare volutamente l’immagine di un professionista, per i suddetti motivi personali di Alfredo Lerro.

Tutto ciò a discapito dei pazienti!

Ci dispiace per tutti quei pazienti che, dando ascolto alle deliranti farneticazioni del Alfredo Lerro, possano aver perso la fiducia nei nostri confronti e nei rapporti professionali, perdendo anche la possibilità di curarsi con metodologie non invasive e più naturali.

Ognuno, con il proprio buon senso e spirito critico prenda le proprie conclusioni.

Alcune considerazioni importanti:

  • In Italia e per la Comunità Europea vi sono le direttive del WHO (Organizzazione Mondiale della Sanità) per chi svolge Terapie Naturali: si deve avere una laurea sanitaria e deve fare corsi di Naturopatia della durata di almeno 3 anni per qualificarsi, 6 per l’Osteopatia e 5 per la Chiropratica.
  • In Italia un massaggiatore, dopo aver eseguito dei corsi regolari per diventare tale, non può fare né valutazioni né manipolare vertebre.
  • L’esposizione alle radiazioni ionizzanti della TAC normalmente viene fatta per diagnosticare e/o escludere malattie gravi e importanti. Lo spostamento dell’atlante può essere valutato attraverso dei test biomeccanici specifici e precisi, essendo esso un evento dinamico e non statico (non è una frattura o una malformazione), ergo l’inutilità della TAC. Sta solo al medico chirurgo decidere e prendersi la responsabilità di richiedere una TAC per questi motivi.

Fate attenzione a non affidarvi per problemi di salute, di qualsiasi genere, a personale non sanitario e da un non chiaro curriculum di studio e professionale, sempre in tale ambito.

Commenti chiusi